Archivio | Web e dintorni RSS feed for this section

FULL METAL ALCHEMIST

23 Apr
Ogni volta che guardo questo anime mi immergo nel suo mondo. Un mondo fatto di cerchi alchemici e amore fraterno, decisioni irreversibili e viaggi interminabili.
E’ una delle storie più belle che io habbia mai sentito, intreccia bene passione e dolore e mette a nudo le debolezze umane, senza giudicarle. L’evoluzione dei personaggi è sublime, non solo dei personaggi principali ma anche di quelli secondari.
Ho finito di vederlo per la terza volta…e ancora mi ha fatto venire i brividi. Mi perdo volentieri nelle sue atmosfere magiche, immedesimandomi ora in questo ora in quell’altro personaggio. I valori che mette in luce sono nobili: primo fra tutti l’amore fraterno, poi la sacralità dell’amicizia, il rispetto per il diverso, l’importanza del perdono e della fiducia. La filosofia che ne sta alla base è quella dello "scambio equivalente": per ottenere qualcosa è necessario dare in cambio qualcos’altro del medesimo valore, senza sacrificio l’uomo non ottiene nulla. Questa verità verrà più volte minata nel corso dell’anime, soprattutto per il fatto che la tanto agognata "pietra filosofale" permette di eludere questo principio, ma alla fine trionferà come promessa fraterna.

 

Annunci

Omaggio allo ZoOoOoO

2 Nov
 

Chemicals – Scars on Broadway – Enjoy it!

12 Lug

TI BRUCIO VIVA By “CLAN 0″

18 Mag
Ragà, questo video lo dovete vedere…
Regalatevi 5 minuti d pausa dal vostro caz_zeggio e ascoltate il mitico Ignazio e quel gran figo di Giovanni…
tanto per pubblcizzare…
 
 
 

Entra e non esce…

4 Mag
E’ un motivetto che, quando t entra in testa, nn ti molla più e ti accompagna per tutto il giorno!
Lo si canta sganasciandosi dalle risate… godetene tutti ihihihihihih Io lo amoooooooo…
 
 
 
LA VERA VITA DI MARIO BIONDI
 

Dante conosceva Berlusconi :)

25 Apr
 
Picciotti guardatelo! È fantastico! Berlusconi all’inferno!
 
 
 
 

SICILIANEGGIANDO

16 Mar

X i forummari ke passano da queste parti, l’iniziativa non è nuova ma…..a grandissima richiesta sono lieta di scrivere qui sul mio blog, un post a me caro…

Mettiamo che un siciliano, in particolare della provincia di Palermo voglia esprimere la sua cultura, formata principalmente da proverbi, frasi fatte, modi di dire e parolacce, negli States…come risulterebbe la sua cultura “tradotta”?

Ecco alcuni assaggi:

 

-You are good for the press = si bonu pa priessa!

-The weather is to the water = u tempo è all’acqua

-Walk wall wall = camina cantu cantu

-We are in the middle of a street = semu mmezzo a na’ strata

-We are in the sea = semo a mare

-Go break us the d_i_c_k = va scassaci a m.i.n.k.i.a.

-At care! = accura!

-Turn turn and turn = gira vota e firria

-All goods and blessed = tutti boni e biniritti

-Who eat potatoes never die = cu mangia patate un mori mai

-If we don’t see us, let’s turn on the light = si un ni viremo addumamu a luci

-At you, i’m watching = a tia talio!

-Lamb and sauce, and the baptism is finished = Agnello e sucu, e finì u vattìu

-We’ve done 30, let’s do 31 = Amu fattu trienta, facimu trentunu!

-Broken pot,break it all = Quartara rutta, rumpila tutta

-The dog always bites the shredded = U cani muzzica sempre u strazzatu

-Scanty of oil and full of filth = Scaissu r’ogghiu e chinu i pruvulazzu

-Who despises, desires  = Cu schifìa, addisìa

-Who eat make crumbs = cu mancia fa muddichi!!! 

-Salt shoot !!! = botta ri sali!!! 

-Do you advance money?! = avanzi picciuli?!

-What are you looking at?? = ki ci talii??

-At care or I cut your face! = accura o ti tagghiu a facci!

-Who gives you all this confidence?! = ou, ma cu ta runa tutta sta cunfirieinza?

-Who spit in the sky, it retourne in the face = cu sputa n’celo, n’facci torna

-Go spit blood = va etta sangu

-In the time of famine, every hole is gallery = In tempo di carestia, ogni pirtusu è galleria!

-Donkeys and Children God helps! = Asini e picciriddi Dio l’aiuta

-At your bad face = a facciazza tua!

-I break your horn = ti rumpu i cuorna

-As it prooves, it’s told = comu arrinesci si cunta

-God pays it to him = U Signuri cc’ iu paga

-God will give it back to you = U Signuri t’u renni

-And Holy Mary accompanies you = E Maruonna t’accumpagna

-You put yourself the water inside and the tap outside the door = Ti mittisti l’acqua rintra e u rubiniettu fuora ra puoitta

-The water wets you and the wind dries you = L’acqua ti vagna e u vientu t’asciuca

-What do you eat? Forgotten bread?? = Ma chi manci? Pani scuiddatu??

-Who plants wind, obtains storm!! = cu simmina ventu accogghi tempesta!

-But do you forgotten the time when the well water seemed to you champagne? = ma tu scurdasti quannu l’acqua ri puzzu ti paria sciampagni

-This is the fiancee…= chista è a zita…

-Go to sell lupins! = va a vinniri luppini!

-Go to pick broad beans! = va a spiccari fave!

-Mud in comparison with you is distilled water!! = U fagnu n’confrontu a tia è acqua distillata!!

-I’d cut your face horseshoe-shaped in the same way as I like baked pasta!! = Quantu stimu a paista o fuinnu ti tagghiassi a facci a ferru i cavaddu!!

-Who do you add yourself with?? = Ma cu ‘ccu t’addizzioni??

-You’re completely for the press!! = Si pa priassa completamente!!

– Go throw yourself into the Oreto river!! = Va eccate ‘nno ciumi Oreto!!

-…you and the whole of your race!!… = tu e tutta a to razza!!

-Go make in the ass = va fa ‘nculu

-Go suck a plum = va sucati un prunu!

-But where do you live? Where Jesus lost his shoes? = ma unni stai? unni persi i scarpi u signuri?

-Who am I talkin’ to? the umbrella man? = e cu ccu parru? cu paraccquaru
 
 
Un’ultima cosa:
Americano, puoi insultare i tuoi simili in tutti i modi possibili, con le dita, con il c_u_l_o, come vuoi….
Ma, con il tuo "Fuck you" non riuscirai mai ad esprimere la forza del  "Va Scassaci a M_I_N_K_I_A!!!!!!
 

Articolo interessante…

17 Nov

Cina, elastici per capelli fatti con i condom usati.

Un nuovo allarme arriva dalla Cina: nella provincia meridionale del Guangdong sarebbero in vendita elastici per capelli fatti con preservativi usati.  Secondo il China Daily gli elastici sono potenzialmente pericolosi perché possono ancora contenere batteri e virus. Riscuotono grande successo perchè più convenienti degli altri.

Gli elastici, secondo quanto scrive il giornali,  vengono commercializzati in numerosi punti vendita e saloni di bellezza delle città Dongguan e Guangzhou. Il business sarebbe molto pericoloso secondo alcuni esperti, perché non si potrebbere escludere il contagio di una malattia genitale, Aids inclusa.  A creare il rischio sarebbe l’abitudine delle donne di tenere in bocca l’elastico mentre si fanno la treccia o legano i capelli.

Un portavoce governativo ribadisce che riciclare i preservativi è proibito. Mentre l‘Aduc, che ha segnalato il caso, chiede di sapere se in Italia vengano commercializzati elastici cinesi e quali controlli vengano effettuati.

 

 

100 PASSI

21 Ott
Sei andato a scuola. Sai contare?
Come contare?
– Come contare? Uno, due, tre, quattro,…Sai contare?
Si, so contare!
– E sai camminare?
So camminare.
– E contare e camminare insieme lo sai fare?
Si, penso di si.
– E allora forza, conta e cammina! Dai. Uno, due, tre, quattro, cinque, sei, sette, otto, nove, dieci,…
Dove stiamo andando?
– Forza, conta e cammina!
Piano!
– …novanta, novantuno, novantadue, novantatre, novantaquattro, novantacinque, novantasei, novantasette, novantotto, novantanove e cento! Lo sai chi ci abita qua?
E dai…
– Ah? U’
zù Tano ci abita qua!
Sch!! Parla piano!
– Cento passi ci sono da casa nostra, cento passi! Vivi nella stessa strada, prendi il caffè nello stesso bar e alla fine ti sembrano come te. “Salutiamo a zio Tano.” “I miei ossequi, Peppino.” “I miei ossequi, Giovanni” E invece sono loro i padroni di Cinisi. E MIO PADRE, LUIGI IMPASTATO, GLI “LECCA IL CULO” COME TUTTI GLI ALTRI! NON E’ ANTICO, E’ SOLO UN MAFIOSO, UNO DEI TANTI!
E’ nostro padre.
MIO PADRE! LA MIA FAMIGLIA! IL MIO PAESE! IO VOGLIO FOTTERMENE! IO VOGLIO SCRIVERE CHE LA MAFIA E’ UNA “MONTAGNA DI MERDA” IO VOGLIO URLARE CHE MIO PADRE E’ UN “LECCACULO”! Noi ci dobbiamo ribellare, prima che sia troppo tardi. PRIMA DI ABITUARCI ALLE LORO FACCE. PRIMA DI NON ACCORGERCI PIU’ DI NIENTE.

 

Da I cento passi di Marco Tullio Giordana


VOTATE LA FOTO PIU’ BRUTTA!

30 Ago
Gentili visitatori del blog,
vi invito a visitare la sezione "foto" all’album "Vota e perdi".
votate la foto che vi sembra più brutta, buffa, inutile, spaventosa, obbrobriosa…
Se volete lasciate pure un commento.
Il divertimento-barra-vomito è assicurato!
(Lo so ke mi sfotterete a vita…)
 
 
 
ATTENZIONE: questo non è un concorso a premi; 

Le sfide di Babele

26 Mag

Non ha più senso lottare contro la globalizzazione di quanto ne abbia lottare contro il montare della marea: c’è e basta!

La globalizzazione dei cieli ce l’ha insegnata Cernobyl; quella dei corpi l’ha dimostrata il virus dell’HIV; quella della paura è alta come le Twin Towers; quella delle informazioni è in tutti i nostri computer.

Bisogna evitare la globalizzazione delle menti, e quindi mantenere la diversità della concettualizzazione, dei punti di vista, dei modi di categorizzare il reale, di definire i colori- la pluralità delle lingue.

Le lingue sono una chiave. Il valore della chiave dipende dal valore della cassaforte che essa apre.