La continuerò mai?

19 Set
 Quando l’uomo chiese alla ragazza distratta che ore fossero, lei neance lo guardò. Si affrettò a rispondere e proseguì per la sua strada. Erano le 8:15 di una fredda mattina d’aprile, e fra un’ora tutto sarebbe cambiato per quella ragazza distratta. Attraverso il vento che soffiava forte e faceva i dispetti ai suoi capelli, si diresse alla fermata del tram, accese l’i-pod e si eclissò. Quel mondo fatto di note e parole era il suo rifugio, un caldo giaciglio che non vorresti mai abbandonare al mattino. Clara sapeva benissimo di essere in ritardo ma non se ne curava: non si può essere perfetti a questo mondo, non si può essere sempre in orario, impeccabili e puliti. Mentre era intenta ad osservare le persone che le stavano accanto, cosa che faceva di continuo data la sua indole curiosa, arrivò il tram. Clara salì ma non si sedette; le piaceva sfidare la forza di gravità che, ad ogni frenata o curva, tentava di attrarra al suolo. Fuori il giorno sembrava non volesse decidersi se vestirsi di sole o lavarsi con pioggia.
 
-Ch-ch-ch-ch-changes
(turn and face the strain)
Ch-ch-changes
Dont want to be a richer man
Ch-ch-ch-ch-changes
(turn and face the strain)
Ch-ch-changes
Just gonna have to be a different man
Time may change me
But I cant trace time
Oh, come avrebbe voluto cantare a voce alta quella canzone ma se solo avesse osato, la società con il suo finto perbenismo, le avrebbe  imposto un’etichetta differente e le avrebbe volentieri pagato un biglietto di sola andata per l’ennesima corte dei miracoli.
Giunta alla sua fermata Clara si affrettò a scendere, sospirò e spense l’i-pod. Avrebbe attraversato la strada, salito la gradinata e, una volta entrata in ospedale, avrebbe iniziato il suo tirocinio. L’idea non la spaventava affatto, forse perchè era forte, forse perchè era inconsapevole e non aveva la minima idea di ciò che l’attendeva ma non si fermò a riflettere, non indugò. Con passo fermo e veloce varcò la soglia dell’ospedale, in ritardo di un quarto d’ora.
Annunci

Una Risposta to “La continuerò mai?”

  1. Loris 19 settembre 2009 a 19:46 #

    bella…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: