Meta e felicità

4 Lug

Non è necessario realizzare ciò che ci si è prefissati, ciò che chiamiamo sogni, x essere felici, né sufficiente.

Quando crediamo di essere arrivati alla meta e facciamo l’ultimo sforzo per toccare la cima, pensiamo di esserci realizzati.
Abbiamo coronato il nostro sogno e crediamo di essere felici.

Il più delle volte non è così.

A volte, coronare i propri sogni è diverso dall’essere felici.

La felicità è qualcosa che si raggiunge con fatica, è vero, ma a volte siamo tanto presi dal nostro cammino, dalla nostra scalata, che dimentichiamo il punto di partenza, quello che conteneva il desiderio, quello che fece nascere la decisione, l’essenza della promessa e mitizziamo troppo il punto d’arrivo.

Così poi, quando arriviamo in cima, la sensazione di poter realmente essere felici passa in fretta.
Restiamo delusi.
Abbiamo sofferto e fatto enormi sforzi per arrivare in cima, che diamo più importanza a questi.

E non facciamo male.

Ogni passo in più che facciamo, ogni sforzo in più che compiamo ci arricchisce nell’animo e nello spirito.
Alla fine non importa dove arriviamo o se riusciamo a raggiungere il nostro obiettivo, l’importante è che siamo riusciti ad andare avanti.

Non è necessario raggiungere la meta per essere felici.

La felicità è celata sotto ogni passo che facciamo, dietro ogni lacrima che, silenziosa, scende dai nostri occhi e dentro ogni preghiera che volgiamo al cielo.

4 Risposte to “Meta e felicità”

  1. Francesco Paolo a 19:22 #

    certo a volte è come dici tu, ma anche no…
    se dovessi riuscire a raggiungere la mia prossima meta non penso che la felicità mi passerebbe così velocemente come tu scrivi nè tanto meno sarei ugualmente felice se non la raggiungessi…

  2. nici a 12:22 #

    Eh già cri… bisogna prendere la vita kn filosofia… grazie del kommentuccio…. :D….
    baciuzzi tivibi!

  3. Gabriele a 14:01 #

    Ciao Cri,
    condivido gran parte di ciò che hai scritto. Un poeta greco, Kostantinos Kavafis, scriveva che alla fine conta il viaggio più che la meta, proprio perché (come hai scritto tu) "ogni passo in più che facciamo ci arricchisce nell\’animo e nello spirito", ci fa crescere.
    Anche per me è così… è importante avere dei sogni, delle mete; se però non riesciamo a raggiungerle, la felicità è nell\’impegnarci ogni giorno per farlo. Il sogno, la meta, deve però essere tenuto vivo, altrimenti ci perdiamo e la luce che ha dato vita al sogno lentamente si spegne con noi, "lentamente muore" (mi viene in mente la poesia di Neruda). 
    Ricorda…"Chi semina nel pianto, raccoglie nella gioia".
     
    Pace, Amore e Gioia,
    Gabriele
     
    P.S. Quanto al tuo futuro da scrittrice: tu continua a scrivere, il dono sembri averlo:)
    Buone vacanze
     

  4. Gabriele a 14:05 #

    Scusa per l\’errore di battitura….era "riusciamo"
    Un\’altra cosa: non visitare il mio blog windows live spaces perché è un deserto, non c\’è niente….il mio vero blog, in caso, sai che è l\’altro.
     
    Ancora buone vacanze!
    Gabriele 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: